quicomandoio: Prof. Alessandro Morelli - Mielina e ATP

martedì 21 giugno 2011

Prof. Alessandro Morelli - Mielina e ATP

Ieri ho seguito un seminario del prof. Morelli; già a suo dire, la sua ricerca è quasi al limite dell'eresia, soprattutto per i neurobiologi e per gli strenui sostenitori del mitocondrio come organello maggiormente coinvolto nella produzione di ATP. Perchè? Pikaia ce lo spiega.
Altri link utili (correlazione memoria - materia bianca): Neurobiology, John Hopkins, Drugs.com

3 commenti:

  1. Non si tratta di essere strenui sostenitori del mitocondrio...ci sono dati inconfutabili sull'importanza bioenergetica del mitocondrio. Ben vengano le nuove e 'diverse' linee di ricerca, ma non si sovverta tutto cio' che e' stato pazientemente costruito dai mitocondriologi in decenni di aspre e faticose ricerche...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardi, ciò che "è stato pazientemente costruito dai mitocondriologi" fa acqua da tutte le parti. Sono leggende nate quando le tecniche erano rudimentali. Oggi, con le moderne tecnologie (proteomica in primis) posso assicurarle che i mitocondri non hanno l'importanza bioenergetica che è loro attribuita. v: www.biochemlab.it

      Elimina
    2. spero tanto di poter seguire il suo seminario qui a Pd il 20 luglio . l' argomento è estremamente interessante per me . ho sempre notato che gli argomenti biochimici seguono molto la moda . come tutte le cose umane del resto . insomma vedremo .

      Elimina